UN’AUTO DA CORSA STAMPATA IN 3D

A prima vista sembra un’auto come tutte le altre, ma non è così: gran parte degli elementi della vettura sono stampate in 3D. Cupra, in collaborazione con HP ha avviato una rivoluzione nel mondo dello sviluppo automobilistico.

Quali sono i punti chiave?
Stampare componenti: “Per la nuova CUPRA Leon Competición abbiamo modellato il modulo centrale del comando del volante, l’uscita dell’aria del cofano, lo specchietto retrovisore e le prese d’aria per freni e acqua”, condivide Xavi Serra, Responsabile Sviluppo Tecnico di CUPRA Racing. I componenti sono stati prodotti con tecnologia 3D HP Jet Fusion 5200 e testati rigidamente.
Più efficienza e aumento delle agilità: il principale vantaggio della stampa 3D è sicuramente questo. “L’obiettivo principale è quello di ottenere un alto numero di componenti in poco tempo. Possiamo testare rapidamente un ampio ventaglio di bozzetti. Inoltre, poiché lo sviluppo di vetture oggigiorno si effettua in parallelo, questa tecnologia ci consente di reagire agilmente a qualsivoglia cambio che dovesse generarsi nel processo di design”, spiega Serra.
Testato in pista: è un’auto da gara, quindi può essere testata solo su circuito. La Leon Competición è stata portata al limite proprio perché dovevano essere testati i limiti del materiale. Futuro alle porte: un punto di svolta nell’industria automobilistica, questa delle stampe 3D perché accelera dei processi e aiuta i designer a disegnare componenti che non potrebbero mai essere installati.

Anche le idee più complesse possono diventare realtà e con Cupra, a quanto pare, tutto è possibile.