CB e le Corse

GUIDATO DALLA PASSIONE


I SOGNI DA RAGAZZO

L’incontro tra il mondo delle corse automobilistiche e il fondatore della CB Special Components, Claudio Bertot , avviene nel 1984, al volane della piccola Autobianchi A112 Abarth da rally. Li cresce il desiderio di competizione, di gareggiare, che porta un soltanto vent’enne ragazzo a voler sviluppare le proprie abilità di guida, ponendo le prime attenzioni anche alla componentistica del veicolo.

Sfruttando la propria esperienza nell’azienda di famiglia, dove venivano prodotti per stampaggio parti meccaniche del gruppo sospensione dei veicoli, CB ha iniziato a realizzare prototipi di componenti da competizione per le proprie autovetture.

foto

Dopo buoni piazzamenti con la A112 HP 70, nel 1989 passa al volante di una Peugeot 205 1.9 GTi, partecipando a rinomate competizioni del nord Italia dove conquista i primi trofei importanti, finchè nel 1991, al volante della nuova Peugeot 309 1.9 GTi 16v, si aggiudica il titolo di campione della zona alpina per la sua categoria.

Negli anni successivi dedica un sempre maggior impegno nell’attività familiare di sviluppo dei particolari meccanici, con soltanto occasionali partecipazioni alle gare di rally, sino alla sospensione delle competizioni a fine ‘96.

I RISULTATI DA ADULTO

Gli ottimi risultati tecnici ottenuti hanno portato alla fondazione della  CB Special Components , nata sia per sfida personale sia con l’obiettivo di realizzare componenti non ideati ancora da nessun altro, ponendo sul banco prestazioni maggiori e affidabilità nettamente migliorata, per poi giungere in breve tempo all’ attività di costruzione di componenti prototipali su design del cliente.

Nel 2006, dieci anni dopo, il tanto atteso rientro nelle competizioni rallystiche, con la curiosità di testare quegli equipaggiamenti in prima persona (assecondando anche un marcato desiderio di consumare qualche set di gomme), al volante di una Peugeot 205 GTi, nelle gare transalpine della zona.

Oggi, affiancato dal suo team, CB si dedica completamente alla gestione aziendale ed allo sviluppo di prodotti e processi, mirando ad un’espansione tecnologica coerente alla missione di prototipia, precisione e rapidità produttiva, anche verso settori differenti da quello iniziale, ma rimanendo sempre in contatto con la sua grande passione, le corse.